Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Pint of Science Italia 2022 | dal 9 all'11 maggio torna a Torino la Scienza alla spina

Pubblicato: Venerdì 29 aprile 2022
Immagine

Dopo due anni di assenza dai pub, torna nelle serate del 9, 10 e 11 Maggio 2022, Pint of Science, l’appuntamento più spumeggiante con la divulgazione scientifica, finalmente nel suo habitat naturale: 55 locali di 23 città italiane.

I talk di questa settima edizione si articoleranno per ciascuna delle serate in 6 aree tematiche: Atoms to Galaxies (chimica, fisica e astronomia), Beautiful Mind (neuroscienze, psicologia e psichiatria), Our Body (biologia umana), Planet Earth (scienze della terra, evoluzione e zoologia), Social Sciences (legge, storia e scienze politiche) e Tech Me Out (tecnologia).

Gli argomenti trattati riguarderanno i temi più attuali nel panorama della ricerca scientifica e verranno presentati in un luogo informale ma anche in modo informale consentendo al grande pubblico di partecipare, intervenire e appassionarsi alla scienza più facilmente. Sostenibilità e ambiente al centro di molti talk. Si parlerà di energie pulite ma anche di riutilizzo dei materiali per edilizia e restauro. Il cervello e l’apprendimento umano ma anche quello artificiale verranno declinati in modi diversi nelle varie città. Immancabili saranno i talk sui misteri dell’universo, buchi neri, stelle, particelle elementari, missioni spaziali: 

I numeri dell’edizione italiana 2022: ad accompagnare il pubblico nelle tre serate di scienza alla spina saranno oltre 170 ricercatori in 23 città italiane (Avellino, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Ferrara, Frascati, Genova, L’Aquila, Lucca, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pavia, Pisa, Reggio Calabria, Roma, Rovereto, Salerno, Siena, Torino, Trento). La manifestazione si svolgerà contemporaneamente in 25 Nazioni, con oltre 200 città coinvolte, più di 800 relatori e coprendo tutti i continenti, rendendola di fatto la più grande manifestazione mondiale del suo genere.

Pint of Science è un evento completamente gratuito e non a scopo di lucro, che esiste grazie al contributo degli sponsor principali,  l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), l’INAF, SIERR (Società Italiana Embriologia Riproduzione e Ricerca), che da anni accompagnano la manifestazione, Centro Siciliano di Fisica Nucleare e di Struttura della Materia (CSFNSM) di Catania, Dipartimento di Fisica – Università di Torino, Torino, Istituto San Raffale - Università Vita Salute di Milano e NeaPolis - Scuola Politecnica e delle Scienze dell’Università di Napoli Federico II. Senza il supporto degli sponsor la manifestazione non esisterebbe.

Per ulteriori informazioni

Social networks:

Nel 2012 Michael Motskin e Praveen Paul erano due ricercatori all’Imperial College di Londra. Diedero vita ad un evento chiamato “Meet the researchers” (Incontra i ricercatori) nel quale alcuni malati di Parkinson, Alzheimer, malattia del motoneurone e sclerosi multipla potevano andare nei loro laboratori a vedere quale tipo di ricerca facessero. L’evento fu molto motivante sia per i visitatori che per i ricercatori. Pensarono che se le persone vogliono entrare nei laboratori e incontrare i ricercatori, perché non portare i ricercatori fuori ad incontrare le persone? E così nacque Pint of Science. Nel maggio 2013 si tenne la prima edizione di Pint of Science (nel solo Regno Unito) che ha portato al grande pubblico alcuni dei più rinomati ricercatori a raccontare il loro lavoro innovativo agli amanti della scienza e della birra.

In Italia, la manifestazione è sbarcata nel 2015 coinvolgendo per prime sei città – Genova, Trento, Siena, Roma, Pavia, Milano – addirittura più che triplicate nello spazio di pochissimi anni. Nel 2019, il festival si è svolto in contemporanea in ben 23 città italiane (Avellino-Sarno, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Ferrara, Genova, L’Aquila, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Pisa-Lucca, Pavia, Reggio Calabria, Roma, Siena, Trento-Rovereto, Trieste e Torino) raggiungendo presenze da record e, dopo la cancellazione dell’edizione 2020, a causa della pandemia, nel 2021, per rimanere vicino al proprio pubblico, il festival è stato realizzato online con un formato molto coinvolgente.

Quest’anno Pint of Science torna in presenza con la partecipazione di 23 città italiane  e di 25 paesi letteralmente in ogni angolo del mondo (Australia, Belgio, Brasile, Canada, Costa Rica, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Messico, Nuova Zelanda, Olanda, Paraguay, Portogallo, Regno Unito, Russia, Singapore, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Sudafrica e Thailandia).

Ultimo aggiornamento: 29/04/2022 13:41
Non cliccare qui!